Tempo di Lettura stimato: 3 minuti

Sei un’azienda o una startup con un prodotto o un servizio speciale da vendere?

Hai la necessità di raggiungere determinati numeri in iscrizioni o desideri far lavorare il tuo callcenter con contatti targetizzati che sono già “filtrati” a monte?

Bene, sei nel posto giusto!

Da oltre 10 anni lavoro a contatto con aziende e startup, nel ramo dell’affiliate markeitng: il mio lavoro consiste “fare numeri” ovvero portare alle aziende numeri in fatto di prodotti acquistati, creazione di liste di potenziali clienti targetizzati o altre performances ancora mirate alla crescita aziendale.

Per un’azienda un risultato straordinario sarebbe arrivare a tutti gli utenti potenzialmente interessati ai propri prodotti, ma nella realtà dei fatti è (quasi) impensabile riuscirci. Solo colossi mondiali del calibro di Coca-Cola o Apple hanno la forza per raggiungere ogni angolo del pianeta e neppure in questo caso si ha la certezza che l’ultima novità fresca di fabbrica riesca ad essere pubblicizzata ovunque.

Se magari quasi tutti hanno sentito parlare della Vanilla Coke (coca alla vaniglia), quanti sapevano dell’esistenza della Jats Taccola, la Coca-Cola all’aglio famosa in Giappone? E della Inka Cola prodotta in Perù?

È da questo contesto che deriva il concetto di Affiliate Marketing.

L’Affiliate Marketing è una strategia promozionale che consiste nel reclutare affiliati che promuovano il prodotto e raggiungano il potenziale cliente al posto dell’azienda.

Con le dovute proporzioni, sia in termini tecnologici che di capillarità, l’Affiliate Marketing può essere equiparato al vecchio passaparola.

Intendiamoci, non si tratta di un concetto innovativo che ha rivoluzionato il mondo del marketing: un’idea simile la si può ricondurre già all’epoca pre-digital, quando magari un parrucchiere offriva uno sconto ad una propria cliente se lei portava un’amica.

Il funzionamento è molto intuitivo: un’azienda passa attraverso un intermediario (affiliato) per raggiungere un cliente.

Se la vendita si conclude, con i soldi incassati si paga una provvigione all’intermediario che ha messo in contatto i due attori.

Se invece la transazione non si concretizza, nessuna commissione viene percepita. Questo appena descritto è un esempio generale particolarmente semplificato, però è sufficiente a chiarire di che cosa stiamo parlando.

Basandosi su un modello prestazionale, l’affiliazione necessita di strumenti per conteggiare e tracciare correttamente il comportamento degli utenti sul web.

Bisogna poi stabilire in quale occasione l’affiliato riceve la commissione e di quale entità. In base agli obiettivi prefissati, al canale stabilito ed ai materiali utilizzati si può lavorare a CPM (Costo per Mille), CPC (Costo per Click), CPL (Costo per Lead), CPA (Costo per Acquisto – fisso sulla vendita e indipendente dal prezzo) o CPS (Costo per Sale – percentuale sulla vendita).

In alcune circostanze si può ricorrere a prestazioni ibride. Eccone due esempi:

  • Si è stabilito che per una campagna il CPA vale 7€. Se però il mio prodotto riceve almeno 10 000 click unici, allora il valore si alza e la commissione raggiunge gli 8€.
  • Nella campagna da veicolare ogni lead viene pagato 15€, ma solo se si arriva ad un tasso di apertura di una DEM del 10%. In caso contrario il valore del lead si dimezza.

PERCHÉ L’AFFILIATE MARKETING FUNZIONA

Quanto descritto fino ad ora delinea un meccanismo capace di raggiungere un ampio numero di utenti, ma allo stesso tempo di farlo senza alcun spreco di risorse.

Le aziende che sfruttano questo modello sanno esattamente dove investono i propri risparmi, quanto questi abbiano fruttato e quali risultati siano arrivati.

Si tratta di una formula vincente perché ne beneficiano tutti gli attori in gioco.

Il nostro brand, attraverso gli affiliati, raggiunge un numero maggiore di utenti.

L’affiliato può incassare una commissione senza avere di fatto un prodotto proprio da vendere, ma semplicemente mettendo in comunicazione domanda e offerta.

Infine, ne beneficiano anche i potenziali clienti perché vengono messi a conoscenza di un’offerta che a loro può interessare.

Trova la soluzione
giusta per te

Contattami andreatamburelli@gmail.com