TasteWP fa girare i siti di test WordPress gratuiti in pochi secondi

News Wordpress
0

TasteWP è un nuovo arrivato tra le soluzioni di sandboxing WordPress online. Il sito consente agli utenti di far girare una nuova istanza di WordPress in pochi secondi. Sandbox basate sul Web come queste sono popolari da molto tempo, dal momento che sono convenienti da incendiare e distruggere quando si esegue un test rapido su un plug-in o un tema. È più facile che mantenere un ambiente di sviluppo locale, che molti utenti occasionali di WordPress non si sono presi il tempo di configurare.

I siti di test temporanei di TasteWP sono ospitati per 48 ore per gli utenti non connessi e 7 giorni per coloro che hanno effettuato l’accesso. La configurazione con un clic fornisce un URL del sito casuale e credenziali di accesso.

I siti gratuiti sono limitati a 220 MB per istanza. Nella dashboard viene visualizzato un avviso di configurazione riuscito con informazioni su quando il sito verrà eliminato automaticamente. TasteWP limita gli utenti non connessi alla creazione di 2 siti e il limite è 6 per gli utenti connessi. Possono essere rimossi o aggiunti all’interno del gestore del sito.

Quando si crea un nuovo sito, Le opzioni avanzate consentono agli utenti di configurare multisito, selezionare una versione PHP, una versione wordpress e scegliere tra una serie di opzioni di configurazione avanzate ed estensioni preinstallati. La versione PHP può anche essere cambiata in seguito all’interno del gestore del sito.

TasteWP ricorda l’ormai defunto servizio poopy.life. Oltre al nome sgradevole e indimenticabile, poopy.life era carico di annunci di aggiornamento invadenti che galleggiavano periodicamente sullo schermo. TasteWP prende un percorso diverso per la promozione e include tre dei suoi plugin preinstallati nei siti di test predefiniti.

TasteWP è gestito da Inisev, una società di 15 persone che sviluppa plugin WordPress da quattro anni.

“Il nostro motivatore chiave per l’avvio di TasteWP è stato a) grattarci il prurito (avevamo bisogno di una piattaforma noi stessi per provare nuove versioni di plugin su diverse combinazioni di versioni WP / PHP) e b) promuovere i nostri prodotti”, ha detto Nicolas Ahmann, co-fondatore di Inisev.

“Detto questo, se c’è abbastanza domanda (e sembra che ci sia), offriremo anche piani premium molto convenienti per le istanze non in scadenza con spazio urtato presto.”

Ahmann ha detto che il team sta attualmente finanziando i loro progetti di tasca propria e alcuni investitori privati.

“Di recente abbiamo avuto alcuni video che bussano alla nostra porta e, anche se non escludono di prenderli in considerazione ad un certo punto in futuro, ci sentiamo abbastanza a nostro agio con il nostro approccio attuale in cui cresciamo organicamente (cioè senza troppe spese pubblicitarie)”, ha detto Ahmann. “Sono sicuro che, se avessimo assunto molto capitale qualche anno fa, avremmo speso molto budget di marketing per prodotti che all’epoca non erano pronti. Invece, siamo stati costretti a migliorare i prodotti. Budget limitati affinano immensamente la tua mente.

Ahmann ha detto che l’azienda ha diversi miglioramenti pianificati per TasteWP, ma non vogliono rendere il prodotto più complicato da usare.

“Abbiamo sviluppato un’applicazione Linux che copia esattamente le stesse mosse che farebbe l’utente per creare un sito Web, tranne per il fatto che stiamo omettendo le parti di rendering front-end e grafica che rende molto più facile l’elaborare dal computer”, ha detto. “Inoltre iniettiamo direttamente tutto ciò che è necessario nel database. Questo ci consente di creare quei siti così velocemente senza prepararli prima (ma comunque completamente personalizzati per ogni utente).”

La società prevede di consentire agli utenti di chiamare URL specifici, ad esempio https://tastewp.com?themeslug=slug-of-theme, che genererebbero un’istanza con tale tema o plug-in già installato. Ciò consentirebbe ai creatori di temi e plugin di condividere il link con i loro potenziali utenti / clienti in modo che possano giocare intorno a se stessi.

La localizzazione è anche un’alta priorità per i futuri miglioramenti di TasteWP, poiché l’azienda ha sede in Europa dove si parlano molte lingue.

“Abbiamo sempre pensato che non ottiene l’attenzione di cui ha bisogno, considerando che circa il 40% dei siti Web non sono in inglese”,ha detto Ahmann. “Spesso sono solo le persone fai-da-te (non gli sviluppatori) che stanno cercando di creare i loro siti Web. Li incoraggiamo sempre a imparare l’inglese (in quanto è la lingua del mondo). Ma immaginate di essere cresciuti in Turchia, per esempio. Nessuno intorno a te parla inglese: gli insegnanti delle scuole lo parlano solo in modo rotto. In questi casi è fondamentale che le persone possano fare i primi passi wordpress nella loro lingua, e cosa è più facile farlo che far girare un’istanza con un clic su TasteWP che è nella tua lingua? Per farla breve: continueremo a tradurla in (molte) altre lingue.

Facebook Comments
0
TasteWp Test wordpress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts