Tempo di Lettura stimato: 3 minuti

Il tuo obiettivo è creare un sito e-commerce facile da navigare, ma non sai da dove iniziare?
Sei alla ricerca di qualche consiglio o di qualche pillola chiara scritta senza troppi tecnicismi o “paroloni” incomprensibili? Allora questo articolo può esserti davvero utile per fare un pò più di chiarezza sull’argomento.

Ogni anno, lo shopping online diventa sempre più utilizzato, sia per chi compra e sia per chi vende.
Oggi è veramente difficile trovare una persona che non abbia acquistato nulla su Internet almeno una volta nella sua vita. Sicuramente con l’ascesa dei marketplace, Amazon in particolare modo, l’e-commerce e tutta l’esperienza di acquisto dell’utente è stata completamente rivoluzionata.

L’utente è sempre più attento a certe cose e meno paziente su altre.
A tal proposito, quando si crea un nuovo sito e-commerce, bisogna fare molta attenzione ad alcuni aspetti che già solo un paio di anni fa non erano determinanti nel processo di vendita.

Utilizza un CMS di alta qualità

La prima cosa che devi fare è decidere la piattaforma CMS che utilizzerai per creare il tuo negozio online.
Attualmente, ci sono numerose piattaforme, sia proprietarie che in abbonamento.
Per molti anni, la più popolare per chi inizia con poco budget è stata WordPress.

Oggi ci sono alternative validissime, come ad esempio Shopify, che richiede meno costi iniziali e ti permette di strutturare un business come si deve.

Tieni presetene che non è la piattaforma che determina il successo dell’ecommerce.
In base a qual’è il tuo obiettivo, il cms ha la sua importanza in quanto ne determina la scalabilità. Ad esempio, se il tuo obiettivo è creare un catalogo online con 50 mila prodotti, forse sia WordPress WooCommerce che Shopify non sono le soluzioni migliori.
Piuttosto valuta l’opzione PrestaShop o Magento (qualora necessiti una configurazione con il gestionale).

Leggi Anche  Perché l'ottimizzazione dei motori di ricerca è la chiave per fare soldi online

Scegliere l’hosting giusto per il tuo e-commerce

Gran parte del lavoro sporco viene gestito dall’hosting. La velocità di trasferimento delle informazioni e la memoria che il tuo sito Web utilizzerà, sono aspetti davvero importanti, tanto che ne determinano anche il posizionamento su Google e i motori di ricerca.

Ai clienti non piace aspettare! Più tempo impiega la pagina a caricarsi sul sito, meno è probabile che l’utente rimanga.
E la velocità di download dipende in gran parte dalla scelta dell’hosting.
In media il tempo di caricamento delle pagine non deve superare i 2 secondi.
Sforato questo timing molti potenziali clienti iniziano ad abbandonare il tuo sito per andare dalla concorrenza.

Pertanto, affronta questo problema in modo responsabile. Le tue vendite dipenderanno monto da questo aspetto.
Se il tuo obiettivo è creare un e-commerce proprietario scalabile, ti sconsiglio di puntare su soluzioni economiche di web hosting condiviso.
A parità di costo con un buon servizio di hosting, valuta piuttosto un server virtuale VPS.

I vantaggi sono molteplici, ad esempio:

– Maggiore autonomia di gestione
– Maggiore affidabilità rispetto ai servizi di sharing hosting
– Maggiore scalabilità
– Maggiori performance, sia in termini di qualità e velocità

Magari il setup della macchina virtuale può essere un pò complesso, ma puoi sempre affidarti a qualcuno che faccia il setup per te! A mio parere, a conti fatti nel medio e lungo periodo, una vps ti porterà ad un risparmio economico e a maggiori conversioni.

Non trascurare la grafica e i piccoli dettagli

Assicurati che il tuo sito Web abbia un design accattivante ma fai attenzione che non distragga l’utente da quelli che sono i reali contenuti del sito.

Leggi Anche  Guadagna anche 200$ al giorno testando siti ed apps con UserTesting.com

La parte grafica è molto importante, non deve essere superficiale, anzi, determina molto il posizionamento del tuo brand nella testa dei potenziali clienti.
Non fare immagini troppo pesanti, cerca di stare intorno ai 100kb per le slide e 40/50 kb per le immagini.

Se non lo conoscevi già ti segnalo questo servizio gratuito, http://tinypng.com.
Grazie a questo tool online puoi compattare drasticamente il peso delle immagini senza compromettere la qualità e la definizione.

Quindi cura nei minimi dettagli ogni particolare, soprattuto il mobile.
Oggi l’80% del traffico proviene da mobile. Fai molta attenzione al mobile!
Un visitatore su tre abbandona quando naviga su un sito con un design responsive poco appetibile.
Usa il content marketing per promuovere il tuo sito web e non sottovalutare le schede prodotto.

Se ti è piaciuto questo articolo ti invito a lasciare un commento qui sotto, puoi anche suggerire delle ulteriori risorse o consigli: saranno apprezzati!!

Articolo a cura di Giuseppe Filippone eCommerce Manager