Tempo di Lettura stimato: 3 minuti

Attrarre collegamenti a pagine di prodotti di e-commerce è difficile.
I collegamenti alle pagine di informazioni, tuttavia, sono molto più semplici.

La costruzione di link è dura.
È particolarmente difficile per i siti di e-commerce.
Sono lontani i tempi in cui i consumatori “atterravano” direttamente verso le pagine dei prodotti prodotti.
Oggi, ottenere un collegamento ad una categoria o una pagina del prodotto richiede un po’ di raffinatezza.
Inoltre, creare un posizionamento di link che sembra naturale per Google può essere complicato.

Molti siti di e-commerce, anche i più popolari, non hanno molti backlink a pagine di prodotti e categorie.
Tuttavia, sembrano posizionarsi bene nei risultati di ricerca organici.
Questo perché spesso tutti i siti di e-commerce hanno difficoltà ad attrarre link.
Quindi è una parità di condizioni e Google si affida ad altri segnali.

Ma questo non significa che non dovresti cercare link perchè potrebbe essere ancora più necessario.

Backlink disuguali

All’inizio, Google si rese conto che i collegamenti da altri siti Web potevano portare a risultati di ricerca migliori.
Google ha ritenuto che i collegamenti siano come dei “voti” relativi all’importanza di un contenuto.
La “popolarità dei collegamenti” si basa su questo concetto: la pagina con il maggior numero di collegamenti è probabilmente la più popolare e, quindi, “preziosa”.

Quando i SEO hanno compreso il potere dei backlink, hanno iniziato a sollecitare link apparentemente ovunque.
Ciò ha violato il concetto editoriale su cui segnalano i link basati su Google. Bacheche del forum. Directory. Comunicati stampa. Social media.

Anni fa, i collegamenti da questi tipi di siti Web funzionavano bene. Ed erano economici. Oggi, tali collegamenti potrebbero indicare spam e invitare il controllo da parte di Google.

Leggi Anche  Woocommerce: 4 consigli per incrementare la tua customer experience

Ma Google non vuole ignorare i backlink.
Invece, ha creato algoritmi per trovare e punire i backlink che potenzialmente indicano spam o altri collegamenti poco leciti o approvati dal motore di ricerca.

Pertanto, garantire backlink utili è ora dispendioso in termini di tempo e denaro.
Molte aziende di e-commerce con cui parlo non hanno un budget per la costruzione di link (o budget per l’ottimizzazione dei motori di ricerca).

Costruire collegamenti

Spesso, i commercianti vedono i loro blog come risorse potenti di collegamento. Ma siamo onesti.
Con quale frequenza incontri un blog prezioso e degno di collegamento verso un sito di e-commerce?
Certamente esistono, ma non sono abbondanti.

Le pagine informative, tuttavia, possono essere efficaci se ben eseguite. Prendi in considerazione esempi di tre importanti aziende di miglioramento domestico: Lowe’s, Home Depot e Ace Hardware.
Ciascuno vende componenti idraulici.

Con quale frequenza incontri un blog prezioso e degno di collegamento su un sito di e-commerce?

Ahrefs ci dice che quasi 9000 persone al mese negli Stati Uniti cercano “come sostituire una toilette”.
Ma nel clima SEO di oggi, so che non c’è praticamente alcuna possibilità che la mia pagina del prodotto si classifichi per questo tipo di query. Google non vuole mostrare i prodotti.

Saggiamente, tutti e tre i rivenditori hanno creato una pagina per aiutare i potenziali clienti a sostituire un bagno.
Analizziamo ognuno.

Il primo è Ace Hardware. La sua pagina video ” Come installare una toilette ” non mi è apparsa quando ho cercato “come sostituire una toilette”.
La pagina (al momento della stesura) era estremamente lenta, il che potrebbe essere un fattore determinante.
Ma la pagina ha pochissimo testo.
Non ha collegamenti contestuali a prodotti correlati.
Il video YouTube incorporato potrebbe essere utile per i consumatori, ma non per Google.
Ahrefs mostra un backlink (che è stato successivamente rilasciato) a questa pagina.
Ace Hardware manca un’opportunità.

Leggi Anche  Rispondi a queste 7 domande prima di assumere un consulente e-commerce

Il prossimo è Home Depot, che è al sesto posto per me.
La pagina è molto migliore della versione di Ace Hardware.
La pagina di Home Depot contiene un incorporamento YouTube simile (ma più breve). Ma ha anche un testo utile.
L’esperienza dell’utente è migliorata con collegamenti a guide e categorie correlate, nonché un tutorial passo-passo.
Infine, Ahrefs afferma che questa pagina ha guadagnato collegamenti da 10 domini.
I domini sembrano essere di bassa qualità. Ma passano comunque i link equity alla pagina e attraverso i link di categoria contestuali.
Home Depot può migliorare le classifiche di questa pagina migliorando il testo e con un po’ di sensibilizzazione.

Infine, la pagina ” Sostituisci una toilette ” di Lowe si è classificata terza per risultati organici.
La pagina includeva un utile video da incorporare su YouTube.
I collegamenti alle pagine delle categorie non sono contestuali, ma sono reperibili.
E come Home Depot, il testo è nebuloso.
La pagina sembra leggermente più completa.
Ma il vero punto di forza è il profilo di backlink.
Ahrefs mostra 63 siti Web collegati a questa pagina, inclusi siti di alto profilo come WikiHow, eHow e Hometalk.

Lowe ha contattato questi siti di collegamento? O i siti si sono collegati senza il suggerimento di Lowe? Non lo so.
Ma è chiaro che Lowe ha dedicato alcuni sforzi reali alla pagina.