Tempo di Lettura stimato: 4 minuti

Questo post è nato perchè vedo sempre più professionisti che spendono cifre esorbitanti con software online che offrono soluzioni “già pronte” per fare funnels e web marketing.

Personalmente i miei funnel e tutte le campagne di web marketing le faccio ottimizzando una distribuzione di wordpress con gli appropriati plugin e la spesa di tutto questo è nettamente inferiore, non è mensile ma una tantum ed adesso andremo a vedere più o meno i costi:

  • Dominio, email, PEC – 10 euro (max) su Register.it
  • Spazio Web – 20 euro (io faccio una partizione di una VPS che pago 5 euro al mese su OVH)
  • Tema 39 euro
  • Plugins vari (non più di 50 euro)

Adesso andremo a vedere il necessario per crearci un ambiente di lavoro con l’ausilio di WordPress.

NB Per quanto riguarda il setup del tuo spazio server do per scontato che tu abbia già sottoscritto un servizio e che sia già fruibile in ftp in modo che tu possa caricare già WordPress ed i plugins.

Innanzitutto carichiamo il nostro tema che ci permetterà di creare le landing page o le squeeze page, le thank you page, ecc.
Per fare questo il tema che a mio avviso rende meglio per questo tipo di funzionalità è un tema che si può trovare a 39 euro su ThemeForest ed è Leadinjection – Landing Page Theme

Passiamo ai plugins: ci serve innanzitutto un plugin per creare e gestire le varie form ed i moduli di contatto, personalmente il migliore è Formidable Forms che ha anche una sua versione gratuita

Successivamente io non utilizzo servizi di Autoresponder esterni quali Mailchimp (gratuito fino ad un certo numero di isritti) o Aweber e Getresponse che sono a pagamento (mensile).
Per WordPress io utilizzo Mailpoet 3 che mi permette l’integrazione con le varie form, con Woocommerce e con i commenti ai miei post.
Se Mailpoet per qualche motivo non ti andasse bene, esiste anche un altro autoresponder in italiano che si chiama Sendinblueche però è gratuito fino a 300 mail al giorno, dopodichè ha differenti opzioni di pagamento a seconda della “capienza” delle tue liste.

Leggi Anche  Come scrivere titoli che convertono per il tuo blog

Dal punto di vista dei pagamenti innanzitutto io installo e configuro Woocommerce che è il plugin N°1 per l’e-commerce con WordPress.
Configurandolo in modo corretto, avremo la possibilità di vendere (ad esempio) le copie del nostro nuovo report interfacciandolo con il pagamento con Paypal o carta di credito.
Woocommerce è essenziale qualora le nostre campagne siano finalizzate alla vendita di un prodotto (digitale o fisico che sia) e quindi al pagamento dello stesso.

Adesso abbiamo tutto il necessario per mettere online una campagna di web marketing o un funnel di vendita composto da landing pages, un modulo per l’iscrizione, un autoresponder che gestisca le liste di iscritti ed invii delle mail temporihttps://woocommerce.com/products/stripezzate con il fine di vendere un prodotto ed infine il “motore” di vendita con tutti i gateway di pagamento.

L’unica cosa che manca sono dei plugins per gestire i pagamenti con paypal e carte di credito.
Io utilizzo Paypal Checkout e Stripe.
Se configuriamo correttamente Paypal attraverso il wizard passo-passo, esso ci permetterà anche di pagare con carta di credito e tutti i pagamenti transiteranno per il nostro wallet Paypal connesso poi ad un conto bancario o ad una carta di credito.

Per completare la nostra piattaforma di web marketing ti consiglio di installare un plugins per visualizzare le statistiche ed il traffico sulle tue pagine, il migliore a mio avviso è Jetpack che offre una marea di funzionalità molto utili per il nostro lavoro, integrandolo con Yoast SEO che ci permette di ottimizzare ogni nostra pagina per il posizionamento e per la leggibilità del codice.

Ecco, penso di aver scritto tutto l’occorrente per creare una piattaforma di web-marketing basata su WordPress con una spesa che non supera le 100 euro una tantum.

Leggi Anche  Qual è un buon tasso di conversione per l'e-commerce?

Non farti prendere dalla “paura” se ho elencato vari plugins che tu non sai come installare: dal pannello di installazione dei plugins di WordPress si possono installare tutti i plugins che ho elencato e successivamente configurarli è un gioco da ragazzi!

Ricordati infine che se sottoscrivi un dominio con posta elettronica ed hosting esso va rinnovato ogni anno ma la spesa non dovrebbe superare i 30 euro l’anno, per un servizio pronto per essere utilizzato.
Dal punto di vista dei software da installare sul computer, l’unico software che ti serve è Filezilla, un client ftp che ti permetterà di inviare al server ed installare tutti i temi ed i plugin nell’ambiente WordPress.

Se hai necessità di assistenza o vuoi chiedermi qualche altra info, non esitare a contattarmi allo 347.6388908 oppure ad andreatamburelli@gmail.com, oppure se vuoi puoi lasciare un commento qui sotto